IspirazioneLifeChi è la donna selvaggia? - Elisa Renaldin

20 aprile 2018by Elisa Renaldin

Cos’ha in comune con te la Donna Selvaggia?

Ha in comune la tua interiorità, la tua emotività, il tuo intuito, è la tua Essenza Femminile. Rappresenta la voce dell’Anima, il tuo Io più profondo, il tuo aspetto più vero, essenziale, autentico. È quella voce che urla quando rimandi da troppo tempo una decisione, quando non ti decidi mai a dare una svolta necessaria, quando sosti troppo a lungo in zone lontane da te, quando sopporti troppo a lungo, quando la voce si spezza in gola e non riesce a far uscire quel “no!” o quel “basta!”.

La Donna Selvaggia è anche quella pittrice che finalmente smette di nascondere i suoi quadri in cantina e decide di esporli, quella cantante che trova il coraggio di farsi ascoltare e di cantare in pubblico, quella manager che lascia un lavoro troppo competitivo in un ambiente troppo maschile che le ha imposto di rinunciare alla sua femminilità. È quella professionista che finalmente sale sull’aereo e porta in giro per il mondo il suo lavoro, smettendo di recludersi stanca di restare invisibile.

È colei che strappa vincoli e legami e si dà il permesso di essere libera, è colei che lascia un marito violento, un fidanzato che la tradisce, gli amici che si dimenticano di lei. È quella che ha il coraggio di dire ciò che pensa anche se tutta la sua famiglia è contraria, e che ha l’animo di denunciare le ingiustizie, affermare il vero, difendere la verità.

È colei che, stanca del rumore assordante di un ambiente che la allontana sempre più dal suo nucleo essenziale, si rifugia in un bosco, trova conforto davanti al mare, cerca sollievo osservando la luna, si rianima coi capelli al vento, si ravviva col profumo della terra e dei fiori, si ricarica alla luce del sole.

La Donna Selvaggia non segue i modelli imposti, non si adegua ad un diktat, non accetta ingiustizie, non si sottomette a chi vuole sopprimere il tuo istinto, non asseconda i malvagi, non soprassiede su atti e soprusi su deboli e indifesi. Difende le altre donne. Lotta per il bene comune. Cerca alleanze con gli uomini. Usa il suo talento per realizzare se stessa e migliorare l’umanità. È un esempio di integrità e libertà, pazienza e ribellione, amore e lucidità, calma e passione, accoglienza e difesa, morbidezza e forza.

È la donna che, dopo essersi sacrificata a lungo per gli altri, decide di dedicarsi anima e corpo a se stessa, ai suoi progetti e desideri. È l’anziana che si ribella, è la giovane che si autodisciplina. È la madre che rende indipendenti i suoi figli, e anche la mamma super impegnata che rende libera se stessa. È la donna che trova la forza di rialzarsi dopo una caduta, che versa tutte le sue lacrime, urla, sfoga il suo dolore, ed è pronta a ricominciare, nonostante gli sbagli, nonostante le delusioni, nonostante le ferite e i sanguinamenti.

È quell’anima selvaggia che non si accontenta, che vuole andare oltre, scoprire altro, salire di un altro gradino ancora, vedere oltre il muro, stendere lo sguardo nuovamente su un orizzonte più aperto e sconfinato. È chi ha viaggiato molto, e decide finalmente di fermarsi e riposare. È chi non si è mai mosso, e riesce finalmente ad uscire e andare.

È quella oberata di impegni che decide di aprirsi un varco, è quella annoiata dalla vita che decide di rilanciare i suoi dadi, è quella stanca di soffrire che sceglie il suo massimo bene, è quella che ha calpestato tutti e ora si mette scalza. È quella che ha sempre detto no, e inizia a dire sì. Sì alla vita. Sì all’innato. Sì a sè stessa.

È quella che fa pace col suo corpo, coi ricordi, col passato. È quella che cessa di lottare dentro, ponendo fine alla devastazione dell’animo per rinsaldare la sua Unità, il suo Regno Interiore, di cui si proclama unica Sovrana. Si connette a Madre Terra e ne assorbe equilibrio e forza, ritrova il suo valore e smette di nasconderlo a sè stessa e al mondo. Entra nelle profondità del suo animo, la caverna in cui risiedono intuizione e saggezza, e decide infine di ascoltarle.

Si riconosce DONNA e ne è profondamente felice.

Elisa Renaldin

https://elisarenaldin.it/wp-content/uploads/2018/11/renaldin-logo-whi.png

Seguimi sui canali social:

Elisa Renaldin – Copyright © 2018

Elisa Renaldin – Copyright © 2018